Decreto Semplificazione e Innovazione digitale

Decreto Semplificazione e Innovazione digitale

Al via la digital trasformatione della P.A.

Dal 1° marzo 2021, in linea con quanto disposto dal Decreto Semplificazione e Innovazione digitale (DL n. 76/2020), l’Agenzia delle Entrate e l’INPS non rilasceranno più nuove credenziali Fisconline e My INPS ai cittadini. L’accesso sarà consentito solo attraverso lo SPID.

Restano valide, comunque, le credenziali già in possesso degli utenti e in uso, ma verranno dismesse il 30 settembre 2021.

Nessun cambiamento per professionisti e imprese, che potranno utilizzare o richiedere le credenziali Entratel, Fisconline o Sister anche dopo il 1° marzo e fino alla data che sarà stabilita con un apposito decreto attuativo, come previsto dal CAD.

L’ACCESSO CON SPID E CNS AI SERVIZI TELEMATICI DELL’AGENZIA: FASE TRANSITORIA

Gli utenti in possesso al 1° marzo 2021 delle credenziali Fisconline, fornite dall’Agenzia (codice fiscale, password e PIN), potranno continuare a utilizzarle per accedere ai servizi telematici e sarà ancora possibile il rinnovo delle password scadute. Non saranno più rilasciate, invece, nuove credenziali, mentre quelle già in uso saranno valide fino 30 settembre 2021. Dal 1° ottobre 2021, quindi, le credenziali Fisconline non saranno più attive e sarà necessario accedere, a scelta, con SPID o CNS. Chi non avesse uno di questi strumenti dovrà dotarsene. Le persone fisiche, prima di poter operare per le società e/o per gli enti per i quali siano stati autorizzati, devono identificarsi. Dal 1° ottobre 2021 potranno farlo esclusivamente con SPID o CNS.

Come ottenere il Sistema per l’identità digitale

Tutti i cittadini italiani maggiorenni possono attivare la propria identità digitale rivolgendosi ad un gestore di identità (identity provider) o ad una certification authority.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.